Newsletter

Come fare un regalo

Vitigno Cabernet Sauvignon

Ci sono 4 prodotti.

VITIGNO CABERNET SAUVIGNON

Il Cabernet Sauvignon è il vitigno che rappresenta il vino di Bordeaux, uno dei più coltivati sulla sponda sinistra della Gironda, soprattutto nel Mèdoc e a sud di Bordeaux, a Graves. Cabernet Sauvignon è sinonimo di vino pregiato, sontuoso, raffinato, nato per invecchiare con eleganza e sfidare gli anni. Bere un buon Cab è un’esperienza unica, sollecita i sensi, soprattutto grazie ai suoi tannini poderosi che donano al vino una sorprendente struttura.

Come è facilmente deducibile dal nome, il Cabernet Sauvignon è nato dall’incrocio (spontaneo) tra Cabernet Franc e Sauvignon Blanc e non a caso offre le migliori caratteristiche di entrambi.

Il Cabernet è facilmente riconoscibile per la sua natura esuberante: ha un naso complesso e vivace che ricorda i profumi del bosco, è come fare una passeggiata tra i cespugli: trovate mirtilli, ribes nero e more che si intrecciano alle erbe alpine, tracce di sottobosco, rocce (grafite). Altri profumi caratteristici sono note terrose, rabarbaro, prugne, eucalipto, cedro, tabacco e ciliegie sotto spirito. Peperone, anice e olive come eredità dal Sauvignon Blanc, con cui condivide tutte le suggestioni erbacee.

Al palato il vino Cabernet Sauvignon è maestoso, pieno e ampio nei ritorni con tannini che sanno di liquirizia e riempiono la bocca con avvolgenza, creando una struttura notevole. Ma è con il trascorrere degli anni che il Cabernet trascende la sua natura vigorosa per diventare di una finezza incredibile, balsamico e ricco di aromi terziari speziati, ma tutto questo mai a scapito della struttura, che rimane solida e compatta.


Zone di produzione

L’origine del vitigno Cabernet Sauvignon è incerta, potrebbe avere origine nella Rioja spagnola, ma sono solo supposizioni. La certezza unica e inconfutabile è che Bordeaux rappresenta la sua zona d’elezione: il miglior terroir per questo nobile vitigno. Lo stile bordolese offre vini intensi, pieni e balsamici, dove il frutto è stato domato da un lungo affinamento e si concentra maggiormente su austerità e profondità, piuttosto che potenza muscolare.

Il classico uvaggio bordolese comprende Cabernet Sauvignon a cui si aggiunge un saldo di Cabernet Franc e Merlot, con cui forma una triade perfetta, grazie alla morbidezza che gli conferiscono, smussando il suo carattere impetuoso. Ma non è raro trovarlo in purezza, soprattutto nelle zone calde (spesso fuori dalla Francia) dove riesce ad arrivare ad una maturazione completa. Se vogliamo trovargli un difetto, ha una maturazione tardiva che può stentare ad arrivare alla fine del processo: proprio per questo a Bordeaux sono coltivati anche Merlot, Franc e Petit Verdot, non solo per il blend, ma anche come assicurazione per le annate in cui il Cabernet non viene bene.


Vigneti nella Napa Valley. Vigne al tramonto. Foliage autunnale, foglie gialle.